Cerca

Quel profumo di carta e magia…

Perché leggere?

Girovagando sul web, non è difficile trovare frasi che esaltino la lettura e il suo valore.

Io ho trovato questa foto che ho deciso di condividere con voi:

1) “Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere”, scrive Daniel Pennac. Molti hanno criticato quest’affermazione parlando del tempo come un qualcosa di meramente oggettivo. Ovviamente tale concezione non è sbagliata, ma ritengo che Pennacc intendesse dire che il tempo impegato a leggere è ben impiegato e, soprattutto, che la lettura mantiene il cervello in funzione, lasciandogli più tempo per “vivere”. 😜

2)”Non dobbiamo leggere per dimenticare noi stessi e la nostra vita quotidiana, ma al contrario, per impossessarci nuovamente, con mano ferma, con maggiore consapevolezza e maturità, della nostra vita”, Herman Hesse. 
Che dire… si commenta da solo! La lettura apre la mente a nuovi mondi e, allo stesso tempo, rende capaci di migliorare la realtà in cui si vive.

3) “Chi crede che leggere sia una fuga è all’opposto della verità: leggere è trovarsi di fronte al reale nella sua massima nella sua massima concentrazione”, Amélie Nothomb.

4) “Leggere, come io l’intendo, vuol dire profondamente pensare”, Vittorio Alfieri.

Ci sta dicendo che chi non legge pensa poco? 😯 Mmmh…. forse ha ragione!

5) “Puoi leggere… e sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pier Paolo Pasolini
Che commento a fare? Un grande!
6) “La lettura ci insegna ad accrescere il valore della vita”, Marcel Proust.

7) “La lettura rende un uomo completo”, Francesco Bacone

Bacone è vissuto nel 1600. Nel 2016 rende un uomo completo cosa, esattamente? La barba?

8) La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno, Francis de Croisset.

Dulcis in fundo proprio, direi! Mi viene da pensare a tutte le volte in cui ci siamo rifiugiati in un libro. Non poter prendere un treno, infatti, non indica per forza una limitata disponibilità economica, ma anche l’impossibilità di viaggiare a causa dell’età o degli obblighi imposti da genitori/scuola/università. Oppure, spesso capita di voler viaggiare nel passato e, per ovvie ragioni, la cosa risulta difficile.
Beh, la soluzione c’è: IL LIBRO GIUSTO!!!                  📚📚📚📚📚📚📚📚📚📚

A me è venuta voglia di catapultarmi nell’Inghilterra del 1800. Che dite, la zia Austen può aiutarmi?😜

                                                        A presto! 🎀

Annunci

Recensione “Io prima di Te”-Jojo Moyes.

Holaaa! 😜😜

Qui il tempo è incredibile: fa caldo, poi freddo, poi piove, poi c’è il sole… Le mamme in questo periodo sono combattute tra”Prendi la felpa o ti ammali!” e “Come fai a sopportare quei jeans?”. 

Che stress la vita di noi poveri comuni mortali! In fondo, non siamo tutti Louisa Clark 😜 (ok, forse qualcuno se la passa meglio di lei, ma 🙊).

Comunque, bando alle ciance: iniziamo!
Titolo originale: Me before you

Titolo italiano: Io prima di te

Autrice: Jojo Moyes

Editore italiano: Mondadori

Prezzo: 13 € (Copertina con Sam Claflin ed Emilia Clarke, sembra introvabile l’edizione precedente😥)

Sinossi: A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose.Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell’autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima e che l’ha inchiodato su una sedia a rotelle gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un’esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. Nessuno dei due, comunque, sa che la propria vita sta per cambiare per sempre.

⚠⚠D’ORA IN AVANTI POTREBBE CONTENERE SPOILERS.⚠⚠

La storia di Louisa Clark e Will Traynor mon è semplice. Lui, dopo l’incidente, non riesce più a vivere. È vivo ma non vive. Esiste. Riguarda vecchie foto, ricorda tutto ciò che ha fatto in passato e non riesce a credere di non poter più avere momenti del genere. 

Lou, d’altra parte, è una semplice ragazza che non ha alcuna voglia di vedere il mondo. Vive una vita tranquilla, ha un fidanzato e nessun obiettivo.

Due opposti, ma due facce della stessa medaglia. 

E, ovviamente, i loro mondi entrano in collissione e succede: si innamorano.

Sentii la sua pelle contro la mia, e capii, come non avevo mai capito nient’altro, che non potevo lasciarlo andare.

È un amore puro, quello tra Lou e Will, sono anime gemelle; non c’è dubbio. Lei fa di tutto per renderlo felice, per ridargli un po’ di quelle avventure che la vita ha deciso di sottrargli, ma Will è debole, fisicamente e psicologicamente, e non vuole continuare così.

Amore e dolore si intersecano in questo romanzo, rendendo chiaro al lettore quanto siano strettamente collegati i due sentimenti. 

Sai una cosa?” 
Avrei potuto restare a guardare il suo viso tutta la notte. Il modo in cui gli occhi si increspavano agli angoli. Il punto in cui il collo incontrava la spalla. “Cosa?”
“Qualche volta, Clark, sei praticamente l’unica ragione per cui desidero alzarmi al mattino.


Vorrei dirvi altro, ma non posso davvero! Spoilerarvi un libro del genere renderebbe soltanto la lettura meno intensa!

Degna di nota, inoltre, è la capacità della Moyes di trattare temi mooolto delicati! 😉

Voto libro: 🎀🎀🎀🎀🎀

Non posso evitare di dare il massimo. È un romanzo che porterò nel cuore tutta la vita. Mi ha fatto piangere e ridere, a volte nello stesso momento. Non è semplice.

E voi cosa pensate del libro? Aspetto commenti,

                                                                    Elvira.

Ps: guardate che carini 😍😍

“Quel profumo di carta e magia…

che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.”

Scrive così Carlos Ruiz Zafon ne Il gioco dell’angelo, romanzo thriller del 2008.

Quanta verità c’è per voi in queste parole? Per me tantissima.

Profumo di carta e magia.

In fondo, cos’è la magia se non il potere della parola?

L’obiettivo che mi pongo con questo blog è quello di avvicinare tutti voi alla lettura, cercando di consigliare quali sono i libri (secondo il mio punto di vista) che riescono ad educare e a far sognare! Da aspirante scrittrice, non posso fare a meno di perdermi fra le pagine, quando leggo. Mi ritrovo catapultata nel mondo dell’autore ed inizio a vivere decine di avventure. Sono stata una maga, ho vissuto nel XVIII secolo, nella Roma medievale, ho combattuto contro i demoni, viaggiato nel tempo; sono stata una psicopatica, una criminale, una seduttrice, una dottoressa. Insomma, chi più ne ha più ne metta! 😛

Se siete qui, abbiamo qualcosa in comune, ricordatelo: amiamo le storie.

E c’è sempre un’altra storia da raccontare e da ascoltare… ❤

«Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro.»

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑